IYFR OPERATION PLASTIC FREE WATERS

IYFR OPERATION PLASTIC FREE WATERS: perche'?

La plastica è un materiale praticamente inattaccabile per secoli e quindi i rifiuti di plastica possono rimanere indefinitamente nell’ambiente: ogni giorno si producono 1 milione di ton di plastica e molta viene dispersa nell’ambiente che ne è ormai pieno, visibile quando è grande come le bottiglie, invisibile se è in piccoli pezzi o filamenti. Quella non raccolta, per incoscienza ed incuria, finisce nei fiumi e quindi nel mare: quella che galleggia, forma agglomerati mefitici nei mari e negli oceani; quella che va a fondo, ricopre i fondali e li soffoca. E’ ormai accertato che tra pochi anni il peso della plastica in mare sarà superiore a quello di tutti i pesci.

Spesso, pesci ed animali marini la scambiano per cibo e la mangiano, riempiendo lo stomaco. Muoiono d’inedia. Ma anche noi mangiamo i pesci, e la plastica che contengono: che ci faccia bene non è ancora accertato, ma additivi e plastificanti contenuti sono sicuramente tossici. Ogni giorno si producono e si usano enormi quantità di oggetti in plastica (imballi industriali, bottiglie, contenitori, film) che crediamo costino pochissimo e quindi alimentano l’“usa e getta”, ma in realtà i costi della non raccolta sono devastanti per la vita del mondo e anche se noi siamo attivi con la raccolta differenziata ed il riciclo (che coprono solo il 13% dei rifiuti), in gran parte del mondo questo non avviene e addirittura si scarica direttamente nelle acque; i rifiuti ricoprono prima i fiumi e poi il mare. I danni causati sono irreversibili.

Immagini delle inutili vittime delle reti di plastica perse o volontariamente abbandonate, dei fiumi, delle spiagge e dei fondali sommersi da rifiuti di plastica sono frequenti sui media e mostrano i danni alle attività di turismo, alla stessa pesca, alla navigazione, alla vita marina, oltre che a noi stessi, e danno una chiara idea dei relativi costi diretti e indiretti. Dobbiamo mettere la parola fine a questa tragica sequenza se vogliamo salvare la terra e noi stessi.

Singapore-based biotech startup

La spinta di tutte le Associazioni inclusa la nostra, verso la urgente risoluzione del problema dei rifiuti plastici che rimangono nell’ambiente, crea opportunità per aziende che investono in nuovi materiali biodegradabili. L’Italia è stata antesignana già anni fa con...

Mascherine usa e getta

Il Biologo Marino dirigente di ricerca della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli http://www.szn.it/index.php/it/ ha lanciato questo messaggio qualche giorno fa: “ci segnalano già adesso che siamo in un periodo di quarantena la presenza di centinaia di mascherine...

10 RIVERS 1 OCEAN

10 RIVERS 1 OCEAN In questo suo nuovo progetto Alex Bellini, avventuriero ed esploratore, navigherà lungo i 10 fiumi più inquinati di plastica al mondo con un’imbarcazione auto-costruita, creata con materiali di riciclo raccolti localmente,
#Rotary, #Plasticfreewaters, #IYFR #Mare #Riciclo #Peopleofaction

Ecosistemi marini a rischio per colpa delle mascherine monouso

Ecosistemi marini a rischio per colpa delle mascherine monouso. Occorre studiare nuovi materiali biodegradabili. I Rotary Club italiani combattono l’utilizzo di mascherine e guanti monouso non biodegradabili che ha peggiorato l’inquinamento sia a terra, sia in mare....

Japan begins charging for plastic bags

Retailers in Japan began charging for plastic bags Wednesday, a move aimed at curbing Japanese consumers' love for packaging and finally bringing the country in line with other major economies. Shops including the ubiquitous convenience stores can decide how much to...

RES URBIS: LA PRODUZIONE DI PLASTICHE BIODEGRADABILI DA RIFIUTI ORGANICI E’ REALTA’

Rifiuti organici diventano Bioplastiche – La produzione di plastiche biodegradabili da rifiuti organici. Lo sviluppo della consapevolezza e l’aiuto di alcune disposizioni regolamentari, hanno dato impulso alla ricerca per la produzione di bioplastiche che permettano di limitare l’inquinamento ambientale.  Un esempio virtuoso di economia circolare reale, non solo dichiarata, è il progetto RES URBIS.
#Riciclo #economiacircolare #Rotary #bioplastiche

Cosa si può fare con la plastica che non ricicliamo

Cosa si può fare con i rifiuti di plastica che non ricicliamo
Aziende importanti si stanno attivando e, per quanto riguarda le plastiche, l’obiettivo è tornare in qualche modo alle materie prime da cui fare ripartire il ciclo. Finora, siamo a livello di sperimentazioni, ma si spera che presto si possano attivare processi industriali, che contribuiremo ad alimentare anche con la plastica raccolta nelle acque.
#Riciclo #PlasticFree #Peopleofaction #Rotary

HACKADAY: UN PROGETTO SCOLASTICO TRASFORMA I RIFIUTI DI PLASTICA IN MATTONI

#HACKADAY: UN PROGETTO SCOLASTICO TRASFORMA I RIFIUTI DI PLASTICA IN MATTONI
E’ una notizia interessante: stimola la fantasia e l’attività degli studenti e può essere utile soprattutto nei Paesi meno ricchi per trovare un modo di recuperare e #riciclare gli imballaggi di #plastica e trasformarli in qualcosa di utile.
#Rotary #Recycle #Thermoplastic #PlasticFree

È possibile trasformare i rifiuti di plastica in alloggi economici?

E’-possibile-trasformare-i-rifiuti-di-plastica-in-alloggi-economici?
L’enorme problema dei rifiuti plastici va risolto non solo con la raccolta differenziata, in modo che alla fine non si trovino in mare o sotto terra.
Per ora, solo pochi, separati e puliti, sono riciclati, il resto della plastica devono trovare altri usi come quello proposto qui da Othalo è una
delle soluzioni che può essere interessante.

#Rotary #Peopleofaction #Recycle

Il viaggio di una bottiglia di plastica

Il viaggio di una bottiglia di plastica dalla nascita alla…rinascita.

Ci è stato detto che tutti  dovremmo riciclare bottiglie e contenitori di plastica. Ma cosa succede realmente alla plastica se la buttiamo via? Emma Bryce ripercorre i cicli di vita di tre diverse bottiglie di plastica, facendo luce sui pericoli che questi prodotti “usa e getta” producono al nostro mondo.

#Rotary #Plasticfreewaters #riciclo

Solving Plastic Pollution

Solving Plastic Pollution

Le soluzioni per affrontare l’inquinamento da plastica sono a portata di mano, così possiamo evitare un futuro in cui ci sarà più plastica che pesce nei nostri oceani. Sir David Attenborough sostiene un’economia circolare per la plastica.
#rotary.org

#circulareconomy

#DavidAttenborough

Business Green: Aldi rolls out cardboard steak packaging, as Absolut toasts paper vodka bottles

Riportato da Business Green www.businessgreen.com: l’annuncio di ALDI dell’adozione di confezionamento delle carni in cartoncino (1.100 tonnellate di plastica in meno all’anno), e da parte di ABSOLUT l’adozione in via sperimentale di bottiglie in carta per la Vodka

Economia circolare

Il concetto di economia circolare risponde al desiderio di crescita sostenibile, nel quadro della pressione crescente a cui produzione e consumi sottopongono le risorse mondiali e l’ambiente. Finora l’economia ha funzionato con un modello...

MASCHERINE Tipo IYFR/PFW

La IYFR, con la sua Operazione Plastic Free Waters, ed il Cravattificio Diana , hanno ideato congiuntamente un modello di mascherina che potrà contribuire alla diminuzione dei rifiuti di plastica nella natura e in mare.

Business Green: Aldi rolls out cardboard steak packaging, as Absolut toasts paper vodka bottles

Riportato da Business Green www.businessgreen.com: l’annuncio di ALDI dell’adozione di confezionamento delle carni in cartoncino (1.100 tonnellate di plastica in meno all’anno), e da parte di ABSOLUT l’adozione in via sperimentale di bottiglie in carta per la Vodka

Cosa si può fare con la plastica che non ricicliamo

Cosa si può fare con i rifiuti di plastica che non ricicliamo
Aziende importanti si stanno attivando e, per quanto riguarda le plastiche, l’obiettivo è tornare in qualche modo alle materie prime da cui fare ripartire il ciclo. Finora, siamo a livello di sperimentazioni, ma si spera che presto si possano attivare processi industriali, che contribuiremo ad alimentare anche con la plastica raccolta nelle acque.
#Riciclo #PlasticFree #Peopleofaction #Rotary

È possibile trasformare i rifiuti di plastica in alloggi economici?

E’-possibile-trasformare-i-rifiuti-di-plastica-in-alloggi-economici?
L’enorme problema dei rifiuti plastici va risolto non solo con la raccolta differenziata, in modo che alla fine non si trovino in mare o sotto terra.
Per ora, solo pochi, separati e puliti, sono riciclati, il resto della plastica devono trovare altri usi come quello proposto qui da Othalo è una
delle soluzioni che può essere interessante.

#Rotary #Peopleofaction #Recycle

Economia circolare

Il concetto di economia circolare risponde al desiderio di crescita sostenibile, nel quadro della pressione crescente a cui produzione e consumi sottopongono le risorse mondiali e l’ambiente. Finora l’economia ha funzionato con un modello...

Ecosistemi marini a rischio per colpa delle mascherine monouso

Ecosistemi marini a rischio per colpa delle mascherine monouso. Occorre studiare nuovi materiali biodegradabili. I Rotary Club italiani combattono l’utilizzo di mascherine e guanti monouso non biodegradabili che ha peggiorato l’inquinamento sia a terra, sia in mare....

HACKADAY: UN PROGETTO SCOLASTICO TRASFORMA I RIFIUTI DI PLASTICA IN MATTONI

#HACKADAY: UN PROGETTO SCOLASTICO TRASFORMA I RIFIUTI DI PLASTICA IN MATTONI
E’ una notizia interessante: stimola la fantasia e l’attività degli studenti e può essere utile soprattutto nei Paesi meno ricchi per trovare un modo di recuperare e #riciclare gli imballaggi di #plastica e trasformarli in qualcosa di utile.
#Rotary #Recycle #Thermoplastic #PlasticFree

IL GRANDE IMBALLO: Il falso mito del riciclo della plastica

IL GRANDE IMBALLO: Il falso mito del riciclo della plastica
Il Vaticano di Papa Francesco è sempre più vicino ai grandi problemi del mondo e quindi anche all’ambiente in cui viviamo e che stiamo velocemente distruggendo, con rischi per la nostra sopravvivenza. Nella Enciclica Laudato si’, in sintesi, si esorta ad un maggior rispetto dell’Ambiente.
Il saggio di Nathalie Gontard, ricercatrice, docente universitaria e grande esperta di plastica, ripercorre il cammino dalla scoperta all’uso monstre che si fa oggi nell’usa e getta, incuranti delle conseguenze catastrofiche. Lei lo fa parlando con il nipote, noi dovremmo proporlo nelle scuole a tutti.
#Rotary #PlasticFree #Recycle #usaegetta #PlastiFreeWaters #Rifiuti

Il viaggio di una bottiglia di plastica

Il viaggio di una bottiglia di plastica dalla nascita alla…rinascita.

Ci è stato detto che tutti  dovremmo riciclare bottiglie e contenitori di plastica. Ma cosa succede realmente alla plastica se la buttiamo via? Emma Bryce ripercorre i cicli di vita di tre diverse bottiglie di plastica, facendo luce sui pericoli che questi prodotti “usa e getta” producono al nostro mondo.

#Rotary #Plasticfreewaters #riciclo

Japan begins charging for plastic bags

Retailers in Japan began charging for plastic bags Wednesday, a move aimed at curbing Japanese consumers' love for packaging and finally bringing the country in line with other major economies. Shops including the ubiquitous convenience stores can decide how much to...

Pin It on Pinterest

Share This